Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

Grazie al VOUCHER DELLA CCIAA DI FERMO potrai richiedere un contributo che abbatte la spesa di consulenza.

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • REGIONE MARCHE: AIUTI ALLE IMPRESE PER LA STABILIZZAZIONE DI LAVORATORI PRECARI

    REGIONE MARCHE: AIUTI ALLE IMPRESE PER LA STABILIZZAZIONE DI LAVORATORI PRECARI
    30/10/2018

     

    Dotazione finanziaria: 3.000.000,00 €

    Scadenza: fino ad esaurimento delle risorse stanziate.

    Beneficiari: Imprese che stabilizzano cioè trasformano i contratti precari in contratti a tempo indeterminato full-time o part-time.

    I contratti di lavoro precari devono ricadere nelle seguenti fattispecie:

    • contratto a tempo determinato
    • contratto di lavoro ripartito a tempo determinato
    • contratto di lavoro intermittente a tempo determinato
    • contratto a progetto/collaborazione coordinata e continuativa

    Le imprese non devono aver effettuato licenziamenti (fatti salvi quelli per giusta causa e per giustificato motivo soggetto e fatti salvi specifici accordi sindacali con le organizzazioni territoriali) nei sei mesi precedenti la presentazione della domanda di finanziamento.

    Le imprese non devono inoltre avere in corso procedure di CIGS per la stessa qualifica professionale oggetto della richiesta di contributo.

    La stabilizzazione deve avvenire dopo la presentazione della domanda di finanziamento. Non possono essere stabilizzati i soggetti che al momento dell’assunzione e tempo indeterminato abbiamo contratti in essere precari da meno di tre mesi.

    Ciascuna impresa può inviare più domande di finanziamento, per un numero massimo di 10 stabilizzazioni.

    L’importo massimo del contributo è pari a 10.000,00 € in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato full-time.

    Nei casi di part-time, l’importo del contributo sarà ridotto proporzionalmente al numero di ore settimanali.

    Il contratto a tempo indeterminato deve essere mantenuto per almeno 3 anni.

    La domanda di richiesta di contributo va inviata tramite il portale SIFORM2.

    E’ possibile scaricare il bando cliccando qui 

     

     

     

     

    Vuoi avere maggiori informazioni?
    Contatta i nostri consulenti!

     

     

    Potrebbe interessarti anche: