Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

CONTATTA I NOSTRI CONSULENTI DI FINANZA INTEGRATA

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • BANDO REGIONE MARCHE PER LO SVILUPPO DELL’ARTIGIANATO ARTISTICO, TIPICO E TRADIZIONALE

    BANDO REGIONE MARCHE PER LO SVILUPPO DELL’ARTIGIANATO ARTISTICO, TIPICO E TRADIZIONALE
    24/05/2019

     

    SOGGETTI BENEFICIARI

     

    I soggetti beneficiari sono le imprese artigiane, singole, o associate che svolgono le attività artistiche previste dall’apposito elenco riportato dal bando (ved. ALLEGATO 1) e che hanno ottenuto il riconoscimento previsto dal DPR 288/2001 (riconoscimento che deve essere posseduto alla data di presentazione della domanda).Sono ammissibili gli interventi riguardanti:

    – Ammodernamento, ristrutturazione e mantenimento dei laboratori in proprietà o in locazione

    – Acquisto di impianti, macchinari, attrezzature, brevetti,

    – Commercializzazione di prodotti

     

    SPESE AMMISSIBILI

     

    1)LETTERA A): spese per opere murarie ed accessorie (impianti idrotermosanitari, elettrici, areazione, antincendio, climatizzazione, aspirazione, antifurto e di tutti gli impianti a rete) – spesa minima ammissibile  € 5.000,00.

    2) LETTERA C): spese per l’acquisto di nuovi macchinari nuovi e recupero di macchinari e attrezzature non reperibili sul mercato (per attrezzature e macchinari non reperibili si intendono quelli la cui fabbricazione è antecedente al 1980) e brevetti – spesa minima ammissibile € 10.000,00.

    3) LETTERA G): spese per la partecipazione a fiere/mercati riferite al solo costo per l’acquisto degli spazi e allestimento degli stand esclusivamente forniti dall’ente fiera ospitante (sono escluse le spese di viaggio, vitto, alloggio, hostess e acquisto spazi pubblicitari);

    – spese per la pubblicità aziendale riferite esclusivamente alla progettazione di: brochure, depliant, locandine, cartellonistica, manifesti, cataloghi (sono escluse le spese per la stampa / e diffusione);

    – spese per la realizzazione di siti internet e loro aggiornamento;

    – spese per progetti riferiti al commercio elettronico;

    – spese per la pubblicizzazione su testate giornalistiche radiofoniche e televisive. spesa minima ammissibile per gli interventi è fissata in € 5.000,00 per le imprese singole e in € 10.000,00 per i Consorzi, ATI, Rete di imprese.

    Sono ammissibili le spese riferite alla partecipazione ad un massimo di due manifestazioni fieristiche.

     

    4) LETTERE  A) C) G) in modalità integrata: le spese ammissibili sono ricomprese nei punti sopra indicati. spesa minima complessiva del progetto è pari a € 10.000,00

     

    ENTITA’ AGEVOLAZIONE

     

    I contributi per gli inerenti lettera a) c), g) sono concessi:

    • nella misura del 50% delle spese ritenute ammissibili e fino ad un massimo di € 25.000,00 per la lettera a) e c); € 15.000,00 per le imprese lettera g) e € 20.000,00 per i consorzi lettera g)
    • nella misura del 50% delle spese ritenute ammissibili e fino ad un massimo di € 10.000,00 per i progetti del precedente punto 4.

     

    SCADENZA

     

    E’ possibile presentare le domande dal 23 maggio 2019 al 15 luglio 2019.

     


    Vuoi avere maggiori informazioni?

    Contatta i nostri consulenti!

     

    Potrebbe interessarti anche: