Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

CONTATTA I NOSTRI CONSULENTI DI FINANZA INTEGRATA

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • POR FESR MARCHE 14-20 – ASSE 3 – AZ. 9.2 – INT. 9.2.1 – Sostegno ai processi di internazionalizzazione delle PMI del sistema abitare e sistema moda

    POR FESR MARCHE 14-20 – ASSE 3 – AZ. 9.2 – INT. 9.2.1 – Sostegno ai processi di internazionalizzazione delle PMI del sistema abitare e sistema moda
    13/01/2020

    cosvim finanza integrata d'impresa

    POR FESR MARCHE 14-20 – ASSE 3 – AZ. 9.2 – INT. 9.2.1 – Sostegno ai processi di internazionalizzazione delle PMI del sistema abitare e sistema moda

    Il presente bando disciplina l’intervento della Regione Marche a sostegno del consolidamento all’export marchigiano e dello sviluppo di processi di internazionalizzazione nei tradizionali settori del Made in Italy attraverso lo sviluppo di nuovi modelli di business con riferimento al “sistema abitare” e al “sistema moda”. I progetti dovranno prevedere interventi complementari, integrati e coerenti di innovazione e di internazionalizzazione.

     

    Le risorse finanziarie attivate per il presente bando, in termini di contributo pubblico – dato dall’insieme delle quote FESR, Fondo di Rotazione ex L 183/87 e Regione – sono pari a € 5.674.206,14 . Le suddette risorse sono ripartite nel seguente modo:

    • € 2.837.103,07 per il comparto legno e mobile: industria del legno e dei prodotti in legno, fabbricazione di mobili, fabbricazione del vetro e di prodotti in vetro, lavorazione produzione oggetti in marmo, fabbricazione di articoli in paglia e materiali da intreccio.
    • € 2.837.103,07 per il comparto moda: tessile, abbigliamento, pelli, cuoio e calzature, accessori per l’abbigliamento, fabbricazione di cappelli e berretti, maglieria.

     

    SOGGETTI BENEFICIARI

    Le imprese PMI (in forma singola o associata) che, alla data di presentazione della domanda, devono avere l’unità produttiva sede dell’investimento ubicata nel territorio della Regione Marche e avere una proposta progettuale che dovrà necessariamente prevedere sia INTERVENTI di INNOVAZIONE che INTERVENTI di INTERNAZIONALIZZAZIONE tra loro complementari, integrati e coerenti. La proposta progettuale deve illustrare nel dettaglio:

    – Le varie fasi del progetto con la descrizione delle attività previste sia per gli interventi di innovazione che per gli interventi di internazionalizzazione descrivendone la complementarietà, l’integrazione e la coerenza, il programma di investimento, la fase realizzativa e il risultato finale da conseguire;

    – Le modalità di realizzazione, finanziarie e gestionali dell’investimento, inclusi i cronoprogrammi procedurali e di spesa;

    – Le ricadute per l’impresa intese come il miglioramento di posizionamento in termini di incremento delle quote di mercato e/o di ingresso in nuovi mercati.

     

    Gli INTERVENTI DI INNOVAZIONE che hanno un impatto positivo sulla crescita e lo sviluppo di prodotti o linee di produzione per rispondere ad una domanda sempre più esigente e personalizzata proveniente dai mercati esteri sono riconducibili a:

    – MATERIALI INNOVATIVI: Utilizzo di materiali innovativi o “intelligenti”, compresi anche quelli di origine naturali per la realizzazione di nuove collezioni; scelta ed utilizzo di materiali in funzione della loro circolarità (riuso, recupero, riciclo). Sviluppo di prodotti che utilizzano coloranti naturali e innovativi e tecniche per il trattamento dei materiali al fine di renderli più resistenti, idrorepellenti, etc. Nuove soluzioni e materiali per abbigliamento bio, ecosostenibile per una moda etica e per l’arredo sostenibile e intelligente pensati per il benessere dell’utilizzatore e basati sui principi della circular economy.

     

    – SOLUZIONI INNOVATIVE ANCHE TECNOLOGICHE E SISTEMI PER LA MODA IL BENESSERE, IL CONFORT E LA SICUREZZA DELLA PERSONA E DEGLI AMBIENTI DI VITA: Utilizzo di tecnologie indossabili o di soluzioni domotiche per il monitoraggio e il miglioramento del benessere, del comfort, della salute e della sicurezza  della persona e degli ambienti di vita. Soluzioni per supportare l’invecchiamento attivo anche attraverso l’utilizzo di sensori e dispositivi per il miglioramento dell’ergonomia e della funzionalità dei prodotti.

     

    – SOLUZIONI INNOVATIVE NELLO SVILUPPO, UTILIZZO E RIUTILIZZO DI MATERIALI: Soluzioni innovative nello sviluppo, nell’utilizzo e nel ri-utilizzo di materiali (materiali biocompatibili, nanomateriali, multi-composti, materiali ad alta performance, materiali da riciclo, di scarto e materiali a basso costo) finalizzate alla realizzazione e alla tutela dei prodotti nel comparto del legno e mobile e comparto moda.

     

    – DESIGN E PERSONALIZZAZIONE DELLA PRODUZIONE: Sviluppo di innovazioni sostanziali dal punto di vista stilistico e del design per la modellazione e la prototipazione anche personalizzata (su misura) dei prodotti. Implementazione di azioni di progettazione sostenibile (ecodesign). Soluzioni innovative volte a “legare” il prodotto all’immagine del territorio marchigiano e a favorire la diversificazione della gamma dei prodotti finora offerti.

     

    – SISTEMI DI TRACCIABILITA’: Sviluppo di metodologie e strumenti che consentano di conoscere ogni singola fase di lavorazione a tutela del consumatore e ad identificazione della provenienza, tenendo conto della sicurezza ecologica, ambientale e della tutela della salute, dall’acquisto della materia prima alla realizzazione del prodotto (etichettatura di qualità).

     

    – SOSTENIBILITA’ ECONOMICA ED AMBIENTALE: Sviluppo di modelli innovativi per l’analisi economica ed ambientale di prodotti/servizi e processi produttivi basati su sistemi di LCA e LCC (life cycle assesment, life cycle costing) ed implementazione di metodologie per la misurazione della circolarità.

     

    Gli INTERVENTI DI INTERNAZIONALIZZAZIONE correlati, complementari, integrati e coerenti da mettere in campo a supporto dei prodotti o processi innovati sono riconducibili a:

    – SERVIZI A VALORE AGGIUNTO: Introduzione di servizi a valore aggiunto per il supporto alla personalizzazione, alla progettazione, alla produzione e alla commercializzazione dei prodotti; servizi propedeutici alla creazione di reti distributive integrate all’estero; servizi volti a favorire la penetrazione in Paesi Target anche attraverso l’utilizzo della rete internet; acquisizione di banche dati, analisi di settore e ricerche di mercato e studi di fattibilità.

     

    – SUPPORTO ALLA REALIZZAZIONE DI INIZIATIVE ALL’ESTERO: progettazione e allestimento spazi espositivi (show rom, corner shop) in occasione di mostre temporanee all’estero (per massimo 6 mesi) per favorire la visibilità e la promozione dei prodotti/brand sui mercati esteri (ad eccezione delle fiere); partecipazione a saloni, road show, ed iniziative indirizzate ai mercati esteri realizzati anche in occasione delle principali fiere ed eventi internazionali.

     

    – PROMOCOMMERCIALIZZAZIONE SUI MERCATI E PER I MERCATI ESTERI: progettazione e attuazione di campagne promozionali (escluso fiere e campagne pubblicitarie); soluzioni finalizzate alla progettazione di “vetrine 3D virtuali” sviluppate su piattaforme interattive; spese volte ad individuare nuove possibilità di vendita (come app dedicate, piattaforme per e-commere); sviluppo di sistemi di marketing management al fine di adeguare l’offerta dei prodotti ai bisogni e alle esigenze dei mercati-obiettivo e definire tecniche efficaci di determinazione del prezzo, della comunicazione e della distribuzione per informare, motivare e servire il mercato.

     

    – COMUNICAZIONE E MARKETING PER LA PROMOZIONE DI PRODOTTI O BRAND su MERCATI ESTERI: Sviluppo di sistemi di marketing con priorità per quelli innovativi e basati su contenuti green, finalizzati a valorizzare e a promuovere i prodotti del made in Italy, anche in correlazione con la promozione del territorio di riferimento (ad esclusione della pubblicità).

     

    COSTI DI INVESTIMENTO

    L’investimento ammesso alle agevolazioni per la realizzazione del progetto non può essere inferiore a €40.000,00 e superiore a €200.000,00 per le imprese singole; il limite minimo dell’investimento agevolabile è pari a €100.000,00 e quello massimo a €350.000,00 per le imprese aggregate.

     

    SPESE AMMISSIBILI

    Sono ammissibili alle agevolazioni del presente bando le spese relative alle seguenti voci:

    1. Spese per servizi di consulenza e servizi equivalenti per l’innovazione del prodotto e del processo. Sono comprese le spese per la messa a disposizione di personale altamente qualificato, per i Temporary Export Manager (TEM) e gli Innovation Manager (iscritti all’albo del MISE). Le consulenze specialistiche e di supporto specialistico non possono nel loro complesso superare il 50% del costo ammissibile del progetto;
    2. Spese per il personale dipendente specialistico presente in organico (impiegato nei processi di produzione, di distribuzione, di commercializzazione, di organizzazione del luogo di lavoro e nelle relazioni esterne) per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto, necessarie per la realizzazione del progetto. L’importo complessivo ammissibile è riconosciuto forfettariamente nella percentuale del 20% dei costi diretti dell’investimento;
    3. Spese per l’acquisizione di strumentazioni e di attrezzature per lo sviluppo di sistemi informatici9 ammortizzabili funzionali alla realizzazione di nuovi prodotti e/o trasformazione del processo produttivo (macchinari/impianti/attrezzature/ programmi informatici);
    4. Spese per materiali, forniture e prodotti analoghi10 direttamente imputabili al progetto;
    5. Spese connesse ai diritti di proprietà industriale (ricerca contrattuale, brevetti acquisiti o ottenuti in licenza), e all’ottenimento, la convalida e la difesa di brevetti e altri attivi immateriali, nonché spese per l’acquisizione di certificazioni volontarie, marchi e standard di qualità;
    6. Spese per l’acquisizione di servizi relativi alla realizzazione di spazi espositivi – per mostre o show-room temporanei (per massimo 6 mesi) all’estero- e alla partecipazione ad eventi ed iniziative di promozione internazionali svolti sia in Italia che all’estero anche in concomitanza con le principali manifestazioni fieristiche o eventi internazionali;
    7. Spese connesse alla promozione e al supporto dell’internazionalizzazione sui mercati obiettivo.

     

    AGEVOLAZIONE

    Il presente bando è attuato ai sensi degli artt. 17, 18, 19, 28 e 29 Reg. (UE) n. 651/2014 e s.m.i. (Regime aiuti di Stato) o, a scelta del proponente, ai sensi Reg. (UE) n. 1407 /2013 e s.m.i. (Regime di aiuto a titolo de minimis).

    L’agevolazione consiste in un contributo in conto capitale, per la realizzazione del progetto e del programma di investimento, nella misura indicata nel seguente schema, in considerazione del regime di aiuti scelto che verrà, quindi, applicato per tutte le tipologie di spesa richieste.

    POR FESR MARCHE 14-20

    SCADENZA

    La domanda di partecipazione al bando può essere presentata sul sistema informatico SIGEF a partire dalle ore 10:00 del 20 gennaio 2020 ed entro, e non oltre, il 10 marzo 2020 ore 13:00.

    Vuoi saperne di più? Contatta il nostro Consulente Territoriale di riferimento!