Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

Grazie al VOUCHER DELLA CCIAA DI FERMO potrai richiedere un contributo che abbatte la spesa di consulenza.

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • POR FESR, DIGITAL IMPRESA LAZIO

    POR FESR, DIGITAL IMPRESA LAZIO
    04/07/2019

     

    La Regione Lazio mira a rafforzare la competitività del sistema produttivo laziale promuovendo l’adozione di interventi di digitalizzazione dei processi aziendali e di ammodernamento tecnologico attraverso l’utilizzo di servizi e di soluzioni ICT che, in coerenza con l’“Agenda Digitale Europea”, con la “Strategia Nazionale per la Crescita Digitale”, con l’“Agenda Digitale Lazio” e con le priorità della “Smart Specialization Strategy (S3)”.

     

    Soggetti beneficiari

    I destinatari degli Aiuti previsti dall’Avviso sono le PMI, in forma singola, inclusi i Liberi Professionisti, titolari di partita IVA, con Sede Operativa nel territorio della Regione Lazio.

    Possono presentare istanza anche le PMI e i Liberi Professionisti che non hanno Sede Operativa nel Lazio al momento della presentazione della domanda, purché intendano localizzarsi nel Lazio e si impegnino ad attivare tale Sede Operativa entro la data dell’erogazione.

     

    Spese ammissibili

    Sono agevolabili Progetti che prevedono l’adozione di una o più soluzioni tecnologiche e/o sistemi digitali, tra quelle di seguito elencate le Tipologie di Intervento del Progetto:

     

    1. a) “digital marketing”: soluzioni di digital marketing: interventi SEO (Search Engine Optimization), SEM (Search Engine Marketing), Web, Social e Mobile marketing;
    2. b) “e-commerce”: siti di e-commerce su piattaforme software CMS (Content Management System);
    3. c) “punto vendita digitale”: soluzioni digitali per lo sviluppo di servizi front-end e customer experience nel punto vendita (chioschi, totem, touchpoint, segnaletica digitale, vetrine intelligenti, specchi e camerini smart, realtà aumentata, sistemi di accettazione di couponing e loyalty, di Electroning Shelf Labeling, di sales force automation e di proximity marketing);
    4. d) “prenotazione e pagamento”: sistemi di prenotazione e pagamento via internet e/o mobile; sistemi Self scanning e Self checkout;
    5. e) “stampa 3D”: attrezzature ed applicazioni per la progettazione e la stampa 3D;
    6. f) “internet of things”: sistemi e applicazioni in grado di comunicare e condividere dati e informazioni grazie a una rete di sensori intelligenti;
    7. g) “logistica digitale” software e applicazioni digitali per la gestione e il coordinamento della logistica;
    8. h) “amministrazione digitale”: soluzioni digitali a supporto della fatturazione elettronica e per l’ottimizzazione del magazzino;
    9. i) “sicurezza digitale”: sistemi di sicurezza informatica;
    10. j) “sistemi integrati”: sistemi di informazione integrati: quali i sistemi ERP (Enterprice Resource Planning), sistemi di gestione documentali e sistemi di Customer Relationship Management (CRM); sistemi e applicazioni a supporto dello smart-working e del coworking.

    Ciascuna Tipologia di Intervento deve essere realizzata sotto la responsabilità di un unico fornitore in conformità alle distinte tecniche contenute nel suo preventivo. Licenze, hardware, ecc. possono essere acquistati da altri fornitori solo se il preventivo del fornitore principale le indichi come necessarie per la funzionalità della soluzione.

     

    Tutti i Progetti devono:

    • essere realizzati da PMI in forma singola; ogni PMI può presentare un unico Progetto;
    • essere realizzati nella o nelle Sedi Operative localizzate nel Lazio;
    • presentare un importo complessivo non inferiore a 7.000 e non superiore a 25.000 euro;
    • essere composti da una o più Tipologie di Intervento;
    • essere avviati dopo il 1° gennaio 2019 e non includere spese sostenute prima del 1° gennaio 2019;
    • non risultare completati (data ultima fattura) alla data della presentazione della domanda;
    • non riguardare attività imprenditoriali che rientrino nei Settori Esclusi o che hanno ottenuto un sostegno da un programma operativo cofinanziato dai Fondi SIE e sono state rilocalizzate al di fuori dell’area interessata dal programma.

     

    Entità e forma dell’agevolazione

    L’Aiuto è concesso sotto forma di contributo a fondo perduto nella misura massima del 70% dell’importo complessivo del Progetto ammesso.

     

    Scadenza

    E’ possibile presentare la domanda fino alle ore 12:00 del 2 ottobre 2019.

     

     

     

    Vuoi avere maggiori informazioni?
    Contatta i nostri consulenti!

     

     

    Potrebbe interessarti anche: