Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

Grazie al VOUCHER DELLA CCIAA DI FERMO potrai richiedere un contributo che abbatte la spesa di consulenza.

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • OPPORTUNITA’ PER LE PMI MARCHIGIANE: BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE

    OPPORTUNITA’ PER LE PMI MARCHIGIANE: BANDO INTERNAZIONALIZZAZIONE
    24/10/2016

    Per le PMI aventi sede o unità operativa nelle Marche sarà possibile accedere, fino al 19/12/2016, ad un contributo a fondo perduto, nella misura del 50% delle spese sostenute per l’internazionalizzazione fino ad un massimo di € 15.000 per ciascuna PMI beneficiaria.

    Doppia opportunità quindi per le aziende che potranno usufruire della garanzia consortile di Cosvim Confidi per poter accedere al credito mediante migliori condizioni presso i maggiori Istituti di Credito del Territorio e nel contempo potranno inviare domanda per l’accesso al suddetto bando.

    Nello specifico le spese ammissibili riguardano i servizi di consulenza e supporto per l’internazionalizzazione (sia in forma aggregata che in forma singola):

    • spese per la ricerca di fornitori, partner, agenti e distributori esteri e acquisizione banche dati;
    • spese relative ad analisi di settore, ricerche di mercato ed altri studi direttamente riconducibili alle attività aziendali;
    • spese per il supporto legale, fiscale, contrattuale per l’estero;
    • spese per assistenza tecnica all’internazionalizzazione (servizi di testing, certificazione merceologiche, espletamento pratiche doganali);
    • spese per la realizzazione di studi di marketing e di fattibilità per nuovi prodotti e/o servizi su mercati esteri;
    • spese di informazione/formazione per i temi dell’internazionalizzazione:
    • spese relative a servizi propedeutici alla creazione di reti distributive integrate;
    • spese connesse allo studio ed alla progettazione di spazi espositivi finalizzati alla promozione e diffusione dei nuovi prodotti.

    Sono inoltre ammissibili le spese per partecipazione a fiere internazionali all’estero per l’attuazione delle stesse:

    • spese per l’affitto di spazi espositivi;
    • spese per servizi di traduzione ed interpretariato dettagliati in fattura;
    • spese connesse allo studio e progettazione di spazi espositivi;
    • spese per l’allestimento di stand;
    • spese di trasporto a destinazione di materiali e prodotti (solo campionario).

    Come ricordato il bando scade il 19/12/2016 e potranno essere recuperate le spese sostenute a partire dal 01/01/2015 fino al 30/06/2017. Il progetto di internazionalizzazione dovrà essere realizzato entro e non oltre il 30/06/2017, per cui tutte le spese dovranno essere fatturate e quietanzate entro tale data.

    Per tutte le informazioni è possibile contattare COSVIM Confidi attraverso il Consulente Territoriale di riferimento.

    Potrebbe interessarti anche: