Un servizio su misura per Te.

SEMPLICE, VELOCE, GRATUITO
Un servizio su misura per Te.

Hai un’esigenza finanziaria?

Vuoi sapere come la tua azienda può accedere al credito bancario?

Vuoi essere accompagnato nelle scelte aziendali?

Hai costituito una start-up e vuoi accedere al credito?

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • CONTRIBUTI DELLA CCIAA DI FERMO: AMPLIATO L’ACCESSO A TUTTE LE AZIENDE DELLA PROVINCIA

    CONTRIBUTI DELLA CCIAA DI FERMO: AMPLIATO L’ACCESSO A TUTTE LE AZIENDE DELLA PROVINCIA
    28/06/2017

    CONTRIBUTI DELLA CCIAA DI FERMO PER SOSTENERE IL TERRITORIO: AMPLIATO L’ACCESSO A TUTTE LE AZIENDE DELLA PROVINCIA

    Lunedì 26 giugno è stato pubblicato sul sito della Camera di Commercio di Fermo un AGGIORNAMENTO (delibera della Giunta Camerale n.94 del 13 giugno 2017) al BANDO per l’accesso ai contributi della CCIAA di FERMO, per sostenere le imprese del territorio colpite dal sisma.

    Si amplia la platea delle aziende che potranno accedere al contributo. Oltre alle aziende che hanno subito danni diretti, potranno accedere al contributo anche TUTTE LE AZIENDE (regolarmente iscritte alla CCIAA di Fermo) che presentino almeno una di queste condizioni:

    1.  siano in crisi di liquidità derivante dalla perdita o riduzione dei ricavi a seguito degli eventi sismici;
    2. presentino un piano di sviluppo dell’attività economica orientata ad aumentare il mercato di riferimento e potenzialmente anche l’occupazione.

    Quindi viene meno la condizione di avere la sede legale e/o la sede dell’attività principale situata in uno dei Comuni indicati negli Allegati 1 e 2 del decreto legge 189/2016 convertito con modificazioni con legge n. 229 del 15/12/2016.

    Resta al 5% il contributo per le aziende che hanno subito “danni diretti”, mentre per tutte le altre il contributo sale dal 2 al 3% del finanziamento richiesto (fino ad un importo massimo di € 200.000).

    Ricordiamo che le imprese dovranno presentare domanda di concessione del contributo tramite il Consorzio Fidi fino ad esaurimento fondi e comunque entro il 31 dicembre 2017.

    Visto questo ampliamento delle domande ammissibili e le numerose richieste già raccolte dal Cosvim, l’invito è di affrettarsi a cogliere questa opportunità prima dell’esaurimento dei fondi disponibili.

    Ricordiamo inoltre che il gruppo Cosvim mette a disposizione di che ne avesse necessità i servizi di consulenza del COSVIM ADVICE, con un primo incontro gratuito per offrire supporto alla redazione del piano di sviluppo dell’attività economica richiesto dal bando.

    Potrebbe interessarti anche: