Business Navigator

La rotta per lo sviluppo della tua impresa
Business Navigator

Da oggi è ancora più facile e conveniente ottenere il tuo BUSINESS NAVIGATOR.

Grazie al VOUCHER DELLA CCIAA DI FERMO potrai richiedere un contributo che abbatte la spesa di consulenza.

 

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • CCIAA FERMO: BANDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI ECONOMICI ALLE IMPRESE PER LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ ECONOMICHE E PRODUTTIVE NEI TERRITORI COLPITI DAGLI EVENTI SISMICI A PARTIRE DAL 24 AGOSTO 2016

    CCIAA FERMO: BANDO PER LA CONCESSIONE DI INCENTIVI  ECONOMICI ALLE IMPRESE PER  LA RIPRESA DELLE ATTIVITA’ ECONOMICHE E PRODUTTIVE NEI TERRITORI COLPITI DAGLI EVENTI SISMICI A PARTIRE DAL 24 AGOSTO 2016
    10/09/2018

    OBIETTIVI

    La Camera di Commercio di Fermo intende sostenere la ripresa produttiva dell’area colpita dagli eventi sismici iniziati il 24 agosto 2016 con contributi a fondo perduto, a valere sul Fondo di Solidarietà dell’Unioncamere. L’iniziativa è finalizzata allo sviluppo e al rilancio delle attività produttive industriali, agricole, zootecniche, commerciali, artigianali, turistiche.

    DOTAZIONE FINANZIARIA

    La dotazione finanziaria prevista per tale intervento è pari a € 90.000,00 i contributi saranno erogati fino ad esaurimento della predetta somma.

    L’iniziativa viene attuata in applicazione delle disposizioni previste dal regime comunitario “de minimis”.

    BENEFICIARI

    Possono partecipare al Bando le imprese (micro, piccole e/o medie):

    -con sede legale, o unità locali o sedi secondarie, nei Comuni della Provincia di Fermo interessati dagli eventi sismici a partire dal 24 agosto 2016, o che dimostrino di svolgere un’attività, anche temporanea, nei suddetti comuni (ad esempio commercio ambulante, contratti per servizi da svolgere in loco, con obbligazioni di fare non fare ecc.);

    -con sede legale, o unità locali o sedi secondarie nella provincia di Fermo, destinatarie di provvedimento di sgombero e/o in possesso di scheda Fast o Ades;

    -che non abbiano beneficiato o beneficino di altri contributi pubblici per l’abbattimento dei  costi per le stesse voci di spesa;

    -iscritte presso il registro imprese della Camera di commercio di Fermo;

    -attive alla data del sisma del 24 agosto 2016, come risultante dal Registro Imprese dell’Ente camerale;

    -non sottoposte a procedure di liquidazione (anche volontaria), fallimento, concordato preventivo, amministrazione controllata o altre procedure concorsuali in corso;

    -non soggette a protesti nei due anni antecedenti la data del 24 agosto 2016;

    -in regola con il pagamento del diritto annuale.

    LOCALIZZAZIONE

    Comuni della provincia di Fermo rientranti tra i comuni di cui al cosiddetto cratere sismico in base al Decreto-legge 17 ottobre 2016, n. 189 (coordinato con la legge di conversione 15 dicembre 2016, n. 229): Amandola, Montefortino; secondo cratere Belmonte Piceno, Falerone, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte Rinaldo, Monte Vidon Corrado, Montefalcone Appennino, Montegiorgio, Monteleone, Montelparo, Ortezzano, Santa Vittoria in Matenano, Servigliano, Smerillo.

    SPESE AMMISSIBILI

    Sono ammesse al contributo camerale tutte le spese sostenute, al netto di IVA ad eccezione del caso in cui il soggetto beneficiario sostenga realmente ed effettivamente il costo dell’IVA senza possibilità di recupero, nel periodo dal 29 marzo 2018 al 31 ottobre 2018 (farà fede la data del documento di spesa) per le seguenti tipologie di interventi:

    LINEA 1

    • acquisto riacquisto e/o di riparazione dei beni danneggiati, di beni mobili strumentali anche usati quali impianti, macchinari e attrezzature adibiti all’esercizio di attività d’impresa;

    LINEA 2

    • acquisto di scorte di materie prime, semilavorati e prodotti finiti, esclusivamente se danneggiati dal sisma e non più utilizzabili per la produzione o commercializzazione;
    • la messa in sicurezza dell’impresa attraverso l’adozione di interventi locali di miglioramento sismico (DM 14 gennaio 2008 e Circolare 2 febbraio 2009, n. 617), l’eliminazione, la modifica e l’inserimento di nuovi impianti in edifici già esistenti al fine di garantirne la sicurezza statica;
    • costi tecnici quali progettazione, direzione lavori, sondaggi geologici, perizie giurate, ecc., riferiti all’impresa richiedente ed eseguiti da professionisti abilitati ed iscritti a Elenco speciale, ai sensi della normativa vigente sull’argomento oggetto del presente bando;
    • il rilascio delle certificazioni utili al ripristino/proseguo delle attività economiche, compresa quella della vulnerabilità sismica;

    LINEA 3

    • spese per le attività di assistenza tecnico-specialistica, finalizzate allo sviluppo e al rilancio dell’attività produttiva;
    • spese per l’acquisizione di nuovi software e/o applicazioni ICT, nonché di tecnologie per la connessione alla banda larga ed ultra larga;
    • spese per la realizzazione di iniziative promozionali e/o pubblicitarie e/o commerciali attraverso i canali tradizionali e/o mediante i canali web/social;
    • spese per la partecipazione a fiere e mercati.

    AMMONTARE DEL CONTRIBUTO

    Il contributo riconoscibile è pari al:

    a) per la Linea 1 il 20% dell’importo complessivo delle spese sostenute e ammesse sino ad un massimo di Euro 5.000,00;

    b) per la Linea 2 il 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute e ammesse sino ad un massimo di Euro 5.000,00;

    c) per la Linea 3 il 50% dell’importo complessivo delle spese sostenute e ammesse sino ad un massimo di Euro 5.000,00.

    MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DELLA DOMANDA

    Le domande di contributo dovranno essere compilate esclusivamente su apposito modulo allegato al bando scaricabile dal sito www.fm.camcom.gov.it , sottoscritte dal legale rappresentante del soggetto richiedente e spedite, esclusivamente, a pena di nullità, via PEC all’indirizzo cciaa@fm.legalmail.camcom.it

    Le domande possono essere trasmesse a partire dalle 00:00 del 03.09.2018 e fino alle 24:00 del 31.10.2018.

    L’istruttoria delle domande sarà effettuata secondo l’ordine cronologico di arrivo definito dalla data e ora indicati nella PEC, nell’assegnazione dei contributi avranno diritto di prelazione le imprese in possesso di certificazione Fast e/o Ades.

     

     

     

    Vuoi avere maggiori informazioni?
    Contatta i nostri consulenti!

     

    Potrebbe interessarti anche: