Un servizio su misura per Te.

SEMPLICE, VELOCE, GRATUITO
Un servizio su misura per Te.

Hai un’esigenza finanziaria?

Vuoi sapere come la tua azienda può accedere al credito bancario?

Vuoi essere accompagnato nelle scelte aziendali?

Hai costituito una start-up e vuoi accedere al credito?

logo cosvim confidi
  • scrivici
  • FAQ
  • logo cosvim confidi
    area riservata cosvim advice
  • scrivici
  • FAQ
  • cosvim advice
  • LA REGIONE MARCHE STANZIA 9 MILIONI DI EURO ALLE PMI A FAVORE DI INVESTIMENTI E OCCUPAZIONE

    LA REGIONE MARCHE STANZIA 9 MILIONI DI EURO ALLE PMI A FAVORE DI INVESTIMENTI E OCCUPAZIONE
    11/09/2017

     

    E’ USCITO IL BANDO DELLA REGIONE MARCHE “MANIFATTURA E LAVORO 4.0” PER FAVORIRE I PROCESSI DI INNOVAZIONE TECNOLOGICA DELLE IMPRESE E PER AUMENTARE L’OCCUPAZIONE 

     

    Quasi 9 milioni di euro a fondo perduto sono stati stanziati dalla Regione Marche  grazie al bando “Manifattura e Lavoro 4.0” per favorire i processi di innovazione tecnologica e digitale delle micro, piccole e medie imprese manifatturiere marchigiane. Condizione indispensabile prima di fare richiesta è l’aver assunto un tirocinante da almeno 60 giorni, che svolga attività nell’ambito del progetto per cui si è richiesto il finanziamento.

    Gli investimenti agevolati con incentivi in conto capitale a fondo perduto in regime “de minimis” (cioè cumulabili con quelli nazionali come per esempio super e iper ammortamento) devono avere ad oggetto spese per beni e servizi in linea con quanto previsto nel “Piano Nazionale Industria 4.0” (vedi elenco sotto).

    I 9 milioni di euro a fondo perduto andranno a coprire al massimo:

    • il 35% delle spese per i beni materiali;
    • il 50% delle spese per i beni immateriali;
    • il 50% delle Spese per servizi di sostegno all’innovazione (nella misura massima del 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento);
    • il 60% delle spese per il tirocinio;
    • il 100% del costo della Fidejussione, in caso di richiesta di anticipo (fino ad un massimo di € 2.000);
    • il 100% delle spese per perizia tecnica giurata o attestato di conformità (fino ad un massimo di € 2.000).

    L’agevolazione minima è di 25.000 euro (Iva esclusa). Il contributo complessivo massimo concedibile non potrà, in ogni caso, superare l’importo di € 145.000 (Iva esclusa). Le domande potranno essere presentate dall’8 settembre e andranno avanti fino all’esaurimento delle risorse.

    Inoltre, con ulteriori 2 milioni di euro derivanti dal POR Marche FSE 2014-2020, verranno finanziate le seguenti misure connesse al bando:

    • aiuto all’assunzione per la trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o per l’assunzione di personale aggiuntivo;
    • voucher formativi finalizzati a creare e diffondere la cultura dell’innovazione e ad aumentare le conoscenze e le competenze professionali nelle nuove tecnologie ICT e nelle tecnologie del manifatturiero avanzato di lavoratori, manager ed imprenditori coinvolti nel progetto.

    Per gli aiuti all’assunzione il beneficio è di 7.000 euro per assunzioni a tempo indeterminato e 3.000 euro per assunzioni a tempo determinato di almeno 24 mesi, importi questi elevabili del 30% in caso di assunzione di lavoratori disabili aggiuntivi alla quota di collocamento obbligatorio e del 10% per lavoratori/lavoratrici di età superiore ai 45 anni o donne.

    I voucher formativi permetteranno invece la partecipazione ad azioni formative che prevedono un monte ore compreso tra 36 e 100 ore di docenza.

     

    LINK UTILI:

     

    INVESTIMENTI AGEVOLATI CON INCENTIVI IN CONTO CAPITALE A FONDO PERDUTO:

    • Automazione industriale
    • Smart and Digital Factories
    • Sistemi produttivi flessibili
    • Produzione rapida
    • Progettazione e sviluppo di prodotti multifunzione, modulari e configurabili
    • Progettazione di prodotti di alta qualità attraverso tecnologie digitali innovative di modellazione e simulazione del prodotto e del sistema di produzione
    • Progettazione integrata (progettazione simultanea prodotto-processo-sistema, ad esempio prevedendo fin dalla progettazione le successive fasi del ciclo di vita come lo smontaggio e il riciclaggio dei materiali)
    • Realizzazione del sistema di etichettatura per la tracciabilità del prodotto

    SPESE AMMISSIBILI:

    • acquisto di beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0, comprese le relative spese di installazione;
    • acquisto di beni immateriali – software, sistemi e /system integration, piattaforme e applicazioni), comprese le relative spese di installazione;
    • acquisizione di servizi di sostegno all’innovazione, strettamente connessi alla realizzazione del programma di investimento, nella misura massima del 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento;
    • spese per il personale attivato mediante tirocinio e ospitato in azienda ai fini degli obiettivi previsti dal presente bando, nella misura del 60% della spesa riconosciuta;
    • perizia tecnica giurata o attestato di conformità, nella misura massima di € 2.000;
    • costo della Fidejussione, in caso di richiesta di anticipo, nella misura massima di € 2.000.

     

    Potrebbe interessarti anche: